UA-38565391-1

Analisi Acquedotto pubblico Lega di Bracciano

L’analisi dell’acqua degli acquedotti è una richiesta esplicita voluta dalla legge per la salvaguardia della salute e della sicurezza delle persone. L’acqua è un elemento con cui tutti noi abbiamo a che fare ogni giorno e, data la sua fondamentale importanza, è necessario che venga controllata costantemente e rigorosamente.
La norma che si occupa di questa materia è il D.Lgs. 31/2001, a cui vanno aggiunte le modifiche apportate dal D.Lgs. 27/2002. Questi due decreti regolamentano nel dettaglio le migliori modalità di analisi dell’acqua potabile che entra in contatto con l’uomo.
I controlli devono assicurarsi che l’acqua degli acquedotti non contenga sostanza biologiche potenzialmente pericolose, sostanze chimiche in eccesso o altri materiali che possono provocare danno alla salute di chi consuma l’acqua. I due decreti presentano, nei vari allegati, delle tabelle da tenere presente per quanto riguarda i limiti massimi consentiti per ogni sostanza chimica.
L’analisi dell’acqua degli acquedotti deve essere svolta secondo le tempistiche e le frequenze previste dalla legge e deve essere svolta in laboratori professionali accreditati per le analisi dell’acqua.
Pubblicare le analisi dell'acqua potabile, effettuate di volta in volta, nei rispettivi spazi web; ai sensi della LR 36 del 16.12.2008, nella parte che modifica la LR n. 19 del 21.4.1987, nonché del D.L.vo 195/2005, in quanto dati ambientali. 
ANALISI ACQUEDOTTI COMUNALI
ANALISI ACQUEDOTTI COMUNALI

Valori di parametro per arsenico e fluoruri fissati dal D.l.vo 31/2001, secondo i seguenti risultati:


Allegato il file con le analisi effettuate dall'ARPA LAZIO "CLICCARE SULL'IMMAGINE DELLA GRAFFETTA PER VISUALIZZARE LE ANALISI" :


 Analisi Del 10.11.2016 Acquedotto “Lega”- Del 10.11.2016 Acquedotto “Lega”,1,3 mg/l per il parametro di floruro (il cui limite è fissato a 1,5 mg/l)  10 µg/l per il parametro di arsenico (il cui limite è fissato a 10 µg/l);






 Analisi Del 06.12.2016 Acquedotto “Lega”- Del 06.12.2016 Acquedotto “Lega”,1,4 mg/l per il parametro di floruro (il cui limite è fissato a 1,5 mg/l)  9 µg/l per il parametro di arsenico (il cui limite è fissato a 10 µg/l);






 Analisi Del 02.01.2017 Acquedotto “Lega”- Del 02/01/2017 Acquedotto “Lega”,1,4 mg/l per il parametro di floruro (il cui limite è fissato a 1,5 mg/l)  9 µg/l per il parametro di arsenico (il cui limite è fissato a 10 µg/l);






 Analisi Del 19.01.2017 Acquedotto “Lega”   Allerta - Del 19/01/2017 Acquedotto “Lega”,2,1 mg/l per il parametro di floruro (il cui limite è fissato a 1,5 mg/l)  22 µg/l per il parametro di arsenico (il cui limite è fissato a 10 µg/l);













In attesa delle Analisi di Gennaio, richiesto il Protocollo 2205 del 17 gennaio 2017 Mittente ASL RM F Bracciano, con Oggetto: Invio Esiti Campionamento Acqua







In data 31/5/2016  è stato sottoscritto il verbale di consegna del Sistema Idrico Integrato ad ACEA ATO 2 che prevede una gradualità nella presa in carico dell'acquedotto suddiviso per impianti. 
L’impianto della “Lega”, a servizio della frazione di Vigna di Valle, sarà preso in carico dall’ACEA non appena ultimati una serie di lavori come di seguito dettagliato:
  • Cambio filtri Arsenico entro 30 giorni
  • Installazione di un nuovo impianto per il trattamento del fluoro per osmosi entro fine anno
  • Realizzazione di un tratto di fognatura dall’impianto di Via della Macchia fino alla condotta fognaria di Via di Pratigliolo entro il mese di ottobre
    I lavori avranno inizio nei prossimi giorni e la potabilità dell’acqua sarà garantita entro l’anno.
    Nel frattempo saranno installati a cura di ACEA fontanelle mobili di acqua potabile nell’intera frazione debitamente segnalate, a disposizione della cittadinanza.
    Per tutte le esigenze, richieste, segnalazioni correlate alla fornitura di acqua (domande di allaccio, volture, interventi tecnici, disservizi, ecc.) dovranno essere interpellati gli uffici comunali.
Dal 1/6/2016 è in carico ad ACEA ATO 2 la rete fognaria afferente il depuratore COBIS.
Per segnalazioni di guasti o disservizi è possibile rivolgersi al numero verde:
800.130.335 


SIETE COSTRETTI DA ANNI, A PAGARE LE BOLLETTE DELL’ACQUA EMESSE DALL'UFFICIO IDRICO, NONOSTANTE NON FOSSE POTABILE, A CAUSA DELLA ECCESSIVA PRESENZA DI ARSENICO?
Fate come il concittadino Cesare Micocci che ha vinto il ricorso contro il Comune di Bracciano. Si tratta della sentenza n° 19/2016 pubblicata il 31.03.2016 riguardante la sua richiesta del 2013 di un rimborso.
Aggiungiamo, in allegato, per chi vuole riprovarci, il modulo per la richiesta di rimborso delle bollette da presentare all'Ufficio Idrico del nostro Comune.
Scaricabile presso questo link: https://drive.google.com/file/d/0B1POHgFXwiU2LUc4eHBTRUdvYVk/view

Disqus for Bracciano Movimento 5 Stelle